In piazza Vittorio Veneto a Matera la notte del 31 dicembre 2015 saliranno sul palco cantanti e artisti per festeggiare L’anno che verrà. Tra di loro Renzo Arbore con l’Orchestra italiana, Antonello Venditti, Francesco Renga, Malika Ayane, gli Urban Strangers, Marco Masini, Noemi e Paul Young (possibile – non ancora ufficiale – la presenza di Francesca Michielin). Ci saranno anche alcuni dei protagonisti di Tale e Quale show, il programma di Rai1, come Massimo Lopez, Bianca Guaccero, Alessandro Greco, Roberta Giarrusso e Silvia Salemi.

Ci sarà spazio anche per alcune giovani promesse della musica italiana provenienti da Amici di Maria De Filippi, tra i quali Giada Agasucci, Vincenzo Capua, Ottavio De Stefano, Greta Manuzi e Davide Mogavero (che partecipò anche a X Factor). Blogo, a margine della presentazione dell’evento che sarà trasmesso in diretta da Rai1 (la conduzione è affidata all’inedito trio formato da Amadeus, Rocco Papaleo e Claudio Lippi), ha incontrato Giada (Amici 13) e Greta (Amici 12). Le due cantanti hanno anticipato ai nostri microfoni che saranno protagoniste di un duetto e di alcuni medley. Ma è stata anche l’occasione per parlare della loro carriera e di come stiano vivendo il post talent show.

Giada e Greta hanno raccontato di non essere più in contatto “con i piani alti” di Amici, ma di aver un ottimo ricordo di quell’esperienza:

“Molte volte per ignoranza purtroppo le persone non ti danno il giusto valore solo perché hai fatto un talent. Hai un’etichetta. Non si sputa mai nel piatto in cui si è mangiato, anzi. Ma una volta che esci dal talent, hai piacere che la gente ti riconosca per la musica che fai. E non per il programma. Anche se è grazie a questo se oggi siamo qui.”

0 53